Agenzia immobiliare -Network Marketing

Homezon.it.

Affitto breve.

2 Settembre, 2020

Chiunque ha già sentito parlare di affitto breve, soprattutto chi ha avuto a che fare con un appartamento tramite piattaforme come Airbnb o Booking.

L’affitto breve è un’alternativa al contratto di locazione tradizionale, che si basa su contratti di periodi più lunghi. Ma come funziona? Vediamolo nel dettaglio.

Se vuoi saperne di più sugli altri tipi di contratti locazione devi sapere che sul nostro blog abbiamo parlato anche di:

In cosa consiste l’affitto breve?

L’affitto breve è una tipologia di contratto di locazione temporaneo che può essere eventualmente rinnovato. Se scegli questo tipo di affitto, infatti, puoi dare in uso la tua casa per periodi limitati, anche solo per qualche notte, senza vincolarti con i classici contratti di affitto che durano anni.

Ci sono due tipi di contratto di locazione breve:

  • turistico
  • transitorio

Sempre più persone, ogni anno, scelgono l’affitto breve di natura turistica più che soggiornare in un albergo. Si tratta  di contratto di locazione breve turistico quando si rientra nei 30 giorni di permanenza.

Contratto di locazione turistico

Si parla di affitto breve di natura turistica quando si tratta di una locazione per un massimo di 30 giorni. Questa formula non prevede la registrazione presso l’Agenzia delle Entrate ed è sancita da una scrittura privata o contratto.

Contratto di locazione transitorio

Il contratto di locazione transitorio per uso abitativo è valido per un periodo di tempo limitato, non superiore ai 18 mesi.

La natura breve di questa tipologia di contratto deve essere specifica così come tutta la documentazione necessaria a convalidare questa particolare necessità. La legge concede di stipulare il contratto anche quando vi sia la necessità di vendere, a breve, il proprio immobile e sia  indispensabile spostarsi temporaneamente in una nuova casa o poco prima di effettuare una ristrutturazione.

Per essere considerato valido il contratto di affitto temporaneo ha bisogno di:

  • una conferma inviata tramite raccomandata
  • un deposito cauzionale di almeno due mensilità.

Il contratto di affitto temporaneo può essere rinnovato, ma solo se restano invariate le condizioni che ne determinano l’aspetto transitorio

Puoi avere una consulenza gratuita  fissando un appuntamento con un nostro agente senza alcun impegno.

Seguici anche sui social:

Facebook

Instagram

Youtube

Può interessarti anche:

Il nostro blog

I nostri agenti

I nostri immobili 

 

Author

Vasile.

reicos97@gmail.com

Comments are closed here.